Rosario Piccioni: “Cassonetti rifiuti su Corso Numistrano un pugno nell’occhio, occorre intervenire subito”

La situazione diventa poi “esplosiva” nel fine settimana quando, com’è normale che sia, aumentano i rifiuti prodotti dalle attività di ristorazione che vengono poi ritirati a distanza di giorni.

Rosario Piccioni: “Cassonetti rifiuti su Corso Numistrano un pugno nell’occhio, occorre intervenire subito”

La situazione diventa poi “esplosiva” nel fine settimana quando, com’è normale che sia, aumentano i rifiuti prodotti dalle attività di ristorazione che vengono poi ritirati a distanza di giorni.

“Sono tantissime le segnalazioni che ci giungono da parte di residenti e di numerosi cittadini. A ogni ora del giorno, chi frequenta il nostro corso, soprattutto Corso Numistrano e in parte anche sull’isola pedonale di corso Giovanni Nicotera, si imbatte nei contenitori dell’immondizia che “stazionano” sui marciapiedi perennemente, sotto la pioggia e sotto il sole. Uno “pugno nell’occhio” sul fronte del decoro urbano e dell’immagine della città e una situazione che, con l’avvicinarsi del caldo, diventa un concreto rischio igienico-sanitario.

La situazione diventa poi “esplosiva” nel fine settimana quando, com’è normale che sia, aumentano i rifiuti prodotti dalle attività di ristorazione che vengono poi ritirati a distanza di giorni. Come documentato del resto anche da  queste foto.

Rivolgo un appello all’amministrazione comunale perché al più presto si trovi una soluzione per impedire che i tanti cittadini e – ci auguriamo – i tanti visitatori che affoller anno il nostro corso nelle festività di giugno e nei mesi estivi si trovino di fronte un spettacolo deprimente e indecoroso.  Certamente occorre trovare una soluzione condivisa con i tanti titolari di attività di ristorazione presenti su Corso Numistrano per definire insieme, almeno per il periodo estivo che vedrà una maggiore frequentazione dei nostri locali, una programmazione diversa della raccolta della differenziata da parte della Lamezia Multiservizi. L’obiettivo dev’essere quello di garantire che i contenitori non stazionino giorni e giorni sui nostri marciapiedi, con tutti gli effetti che ne potrebbero conseguire con il caldo.

È nell’interesse di tutti, a cominciare proprio dai tanti titolari di locali e ristoranti, che finalmente si avviano verso una stagione estiva di normalità e di ripresa, offrire il biglietto da visita di una città curata in maniera adeguata. Con spirito costruttivo chiediamo che ora, prima dell’inizio del mese di giugno, che l’amministrazione comunale, Lamezia Multiservizi e titolari dei locali definiscano insieme una programmazione della raccolta dei rifiuti che ponga fine a una situazione che rappresenta un danno ambientale e d’immagine per tutta la città”.

Così in una nota Rosario Piccioni, consigliere comunale “Lamezia Bene Comune”.