Rosario Piccioni: “Da ‘Lamezia deve contare’ a Lamezia umiliata e calpestata è un attimo…”

“Per chi non lo sapesse il prossimo 28 settembre verrà eletto il nuovo presidente della Provincia di Catanzaro.
Mascaro, che a parole, sin dal 2015, ha sempre teorizzato che con lui alla guida della città Lamezia avrebbe finalmente avuto quel ruolo di protagonismo che le spetta di diritto, in tanti anni fino a quando c’è stato Abramo come Sindaco di Catanzaro non si è mai sognato di rivendicare il ruolo di presidente della Provincia.


Con l’uscita di scena di Abramo, Mascaro aveva sbandierato ai quattro venti, anche in Consiglio comunale, che Lamezia finalmente avrebbe avuto la guida della Provincia e che lui sarebbe diventato il nuovo presidente.
Del resto sulla carta si trattava di una cosa semplicissima se si pensa che sia a Lamezia che a Catanzaro, le città che con il meccanismo del voto ponderato decidono le sorti dell’elezione, la maggioranza dei consiglieri comunali appartengono al centrodestra.
Volete sapere com’è andata a finire
Ve lo racconto io perché chiaramente in tantissimi adesso cercheranno di fare passare la cosa nel dimenticatoio.
È successo che nella riunione del centrodestra tenutasi alla cittadella regionale, a cui era ovviamente presente il presidente della Regione Occhiuto, Mascaro è arrivato convinto che si trattasse solo di una formalità e che certamente il candidato alla presidenza della Provincia sarebbe stato lui.
E invece ha trovato la triste sorpresa: sotto la regia di tutto il centrodestra catanzarese e in particolare del Presidente del Consiglio Regionale Mancuso, Mascaro è stato letteralmente messo in un angolino.
Voglio precisarlo subito: ho il massimo rispetto sia per il comune di Soveria Simeri che per i suoi 1.517 abitanti. Così come ho il massimo rispetto per chi svolge la professione di autista.
Ma è bene che si sappia che, talmente è scarsa la considerazione politica e istituzionale di Mascaro, il centrodestra calabrese e il Presidente Occhiuto hanno preferito il Sindaco di Soveria Simeri a quello di Lamezia.
E così il candidato alla carica di presidente della Provincia di Catanzaro per il centrodestra non sarà Mascaro, Sindaco di Lamezia Terme, ma tal Mormile, Sindaco di Soveria Simeri.
Di lui recentemente si è occupata anche la televisione nazionale (trovate il servizio su La7) perché, grazie alla sua militanza nella Lega, Mormile è stato premiato dal presidente del Consiglio regionale Mancuso ed è stato nominato suo autista.
Mascaro ha dimostrato ancora una volta di non avere alcun peso politico e istituzionale, addirittura neanche nella sua area politica di riferimento.
È sotto gli occhi di tutti ed è innegabile che l’isolamento istituzionale di Lamezia, al di là dei proclami e della propaganda di regime, ha toccato il punto più basso della sua storia.
Penso che non ci sia bisogno di aggiungere altro…”

Così in una nota Rosario Piccioni.