L’Aquila Bronte si conferma bestia nera per la Raffaele Lamezia

Ottima la prova dei siciliani che con un incontenibile Scuffia mettono in difficoltà i gialloblu che, seppur decimati provano a riequilibrare le sorti del match. Ma la Raffaele risponde solo…

L’Aquila Bronte si conferma bestia nera per la Raffaele Lamezia

1 min, 7 sec

Ottima la prova dei siciliani che con un incontenibile Scuffia mettono in difficoltà i gialloblu che, seppur decimati provano a riequilibrare le sorti del match. Ma la Raffaele risponde solo a tratti e così Bronte porta a casa due punti, importanti in chiave playoff.

I gialloblu devono ricomporsi e reagire già da sabato prossimo nell’impegno di Fiumefreddo col Costa Dolci Papiro CT.

Il mister Salvatore Torchia dichiara: «Sapevamo di avere qualche difficoltà, a cui se ne sono aggiunte altre durante la gara, con la indisposizione di graziano che sinceramente non so come abbia concluso la gara e l’infortunio di porfida. Va detto che loro sono una buona squadra e contro di noi si esaltano, Scuffia stasera è stato determinante non solo con quella serie nel finale ma con qualche soluzione su azioni lunghe che sono andate a loro favore, mi verrebbe da dire che nelle condizioni in cui eravamo forse abbiamo limitato i danni, ma non lo dico perché qualcosa in più potevamo fare soprattutto al servizio, fondamentale che ha fatto la differenza».

RAFFAELE LAMEZIA – AQUILA BRONTE 2-3 (22-25 25-19 18-25 25-21 8-15)

RAFFAELE LAMEZIA: Piedepalumbo, Davoli (L), Viterbo, Citriniti, Iorno, Porfida, Palmeri, Graziano, Torchia, Chirumbolo, Paradiso. All. Torchia

AQUILA BRONTE: Sabella, Carbone, Andronico, Cartillone, Amato, De Santis (L), Scuffia , Fallico, Libertà, Penna, Benini, Platania, Andronico G.