Stasera inaugurazione del “Torneo di calcetto” in onore di San Francesco di Paola

Partono ufficialmente i festeggiamenti in onore di San Francesco da Paola. Si terrà infatti, stasera, mercoledì 4 maggio, alle ore 19.45 presso il cortile della parrocchia di San Francesco, l’inaugurazione…

Stasera inaugurazione del “Torneo di calcetto” in onore di San Francesco di Paola

Partono ufficialmente i festeggiamenti in onore di San Francesco da Paola. Si terrà infatti, stasera, mercoledì 4 maggio, alle ore 19.45 presso il cortile della parrocchia di San Francesco, l’inaugurazione…

1 min, 11 sec

Partono ufficialmente i festeggiamenti in onore di San Francesco da Paola. Si terrà infatti, stasera, mercoledì 4 maggio, alle ore 19.45 presso il cortile della parrocchia di San Francesco, l’inaugurazione del “Torneo di calcetto” dedicato al patrono della Calabria.

L’iniziativa è stata organizzata dall’associazione “AD Turres MMXX” ed i padri minimi del santuario.

L’evento si inserisce nel ricco cartellone di eventi dedicati al patrono della Calabria, che culmineranno il 2 giugno con i festeggiamenti religiosi e civili.

Un semplice torneo di calcio che si pone però, quale strumento di socialità, sport ed occasione per ritrovarsi attraverso il gioco, devoti al Santo dell carità, colui che ha insegnato a guardare a tutti ed a tutto con rispetto e fratellanza.

Il torneo di calcio – dichiarano gli organizzatori – riempirà nuovamente gli spalti del campetto parrocchiale con la gioia dei bambini, la bellezza della famiglia, la goliardia di tanti giovani e sarà, dopo questo lungo blocco, una nuova e ci auguriamo definitiva ripartenza. Fervono già i preparativi per la Marcialonga – sottolineano – che finalmente dopo la originale versione smart, ritorna lungo il tragitto storico. Quest’anno – concludono – si svolgerà il prossimo 29 maggio e sarà in ricordo di Giovanni Agresta, anima dell’evento. Cogliamo l’occasione per invitare i lametini a prenderne parte ed a essere protagonisti del torneo così come di ogni evento che sarà organizzato, consapevoli che solo la condivisione può dare valore ad ogni manifestazione.