Weekend di trasferte per l’Arvalia Nuoto Lamezia

Quello appena trascorso è stato senza ombra di dubbio un weekend intenso per l’Arvalia Nuoto Lamezia. La compagine della piscina comunale “Salvatore Giudice” di Lamezia Terme è stata impegnata, infatti, in un’importante trasferta pugliese con una rappresentativa di 12 atleti che, ancora una volta, hanno portato grande lustro all’intera società.

In particolar modo è da menzionare il primo posto di Angelo Talarico, che ha conseguito il suo migliore negli 800 m Stile Libero con un tempo pari a 8’20.14. Subito dopo di lui, nella stessa disciplina, Leonardo Grasso ha dato vita a una prestazione ottima. Il miglior tempo negli 800 Stile è arrivato anche per Demis Lico, mentre sono state molto buone le performance di Gianluca Pittelli e Antonino Richichi, oltre a quelle di Leonardo Calì, che nei 200 Rana hanno conquistato i loro migliori tempi.

Annuncio pubblicitario

Ha migliorato il suo crono con delle ottime gare anche Aurora Furci negli 800 m Stile; ottime prestazioni, poi, sono state quelle di Cristina Galati e quelle di Martina Maglia, arrivata a pochissimi decimi dal suo migliore; ma anche Giorgio De Pace, Giuseppe Richichi e Gabriele Muggeri hanno risposto bene, nonostante non fossero in grandissima forma.

«E’ stata una trasferta decisamente positiva – ha evidenziato mister Francesco Strangis – abbiamo dimostrato il nostro valore anche in Puglia».

Mentre gli agonisti gareggiavano nel Sud Italia, l’atleta master Paolo Albisi era, invece, impegnato a Trieste, dove si è disputato il “2° Trofeo L. Cecchi”. Anche per lui grandi soddisfazioni: il nuotatore lametino è tornato infatti a casa con un primo e un terzo posto.