Claudio Greco eletto presidente delle Filiera tessile-moda Confapi Calabria

1 min, 53 sec

Con grande soddisfazione del presidente di Confapi Calabria, Francesco Napoli lo stilista, Claudio Greco, è stato eletto presidente regionale della filiera del tessile e del sistema moda in Calabria nel corso dell’assemblea, tenutasi il 23 aprile 2021 nella sede cosentina di Confapi, alla presenza del direttore generale, Pasquale Mazzuca; del segretario regionale, Rossana Battaglia; del presidente della filiera orafi Calabria, Sergio Mazzuca.

Hanno partecipato, inoltre all’incontro in video conferenza: Michele Lettieri, presidente dell’Accademia Moda Italia; Mimmo Calopresti, regista cinematografico; Carmine Ardolino, avvocato e presidente dell’associazione “Napoli Cultural Classic”.

Confapi Calabria nell’ultimo anno, sempre più determinata, come organizzazione datoriale, ha dato un contributo tangibile per le imprese locali, oggi più che mai colpite dalla crisi pandemica, imprimendo un forte impulso alle attività di supporto alle aziende, sia in termini di convenzioni, che nell’ambito di studi e ricerche e di relazioni con il pubblico, incrementando i servizi offerti e adeguandoli ai nuovi scenari economici e finanziari.

Dopo aver sostenuto tutte le 15 filiere che orbitano intorno alla confederazione della piccola e media industria calabrese, è arrivata la volta di spingere sull’acceleratore anche nel settore tessile-moda che rappresenta un comparto strategico sia nella manifattura, sia in termini di fatturato e di occupazione.

“Il settore tessile-moda, è la filiera dell’arte, della creatività, della bellezza e necessita di interventi di emergenza e di prospettiva – ha affermato Francesco Napoli – per la salvaguardia della filiera moda italiana.  Il settore urge di una programmazione strategica, di una squadra con competenze, di una visione di medio e lungo termine che la valorizzi e le consenta di preservare l’integrità organizzativa. Claudio Greco è l’uomo giusto alla guida di questo comparto”.

Claudio Greco, ha accolto l’incarico con entusiasmo, commentando così: “Ho accettato subito. Il momento che la Calabria sta attraversando è difficile ma nella nostra terra c’è bisogno di professionalità e di gente non raccomandata. Mi metterò subito a lavoro. Accanto a me ho voluto una squadra di donne: donne di creatività e cultura, il vero motore della società. Ho tanti progetti in mente”.

Accanto a lui lavorerà in sinergia un consiglio direttivo costituito da: Franca Trozzo, vicepresidente; Luigina Celestino; Eleonora Perugini; Stefania Chiaselotti; Brunella Mele; Evelina Cascardo; Carla Monteforte; Guenda Lucà e Anna Latelli.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Lascia un commento