Domenico Martelli è il vicepresidente del Consorzio Valorizzazione e Tutela Nocciola di Calabria

È stato designato all’unanimità, Domenico Martelli, a rivestire l’incarico di vicepresidente del Consorzio Valorizzazione e Tutela Nocciola di Calabria per i prossimi tre anni. La nomina è arrivata nel corso…

Domenico Martelli è il vicepresidente del Consorzio Valorizzazione e Tutela Nocciola di Calabria

È stato designato all’unanimità, Domenico Martelli, a rivestire l’incarico di vicepresidente del Consorzio Valorizzazione e Tutela Nocciola di Calabria per i prossimi tre anni. La nomina è arrivata nel corso…

1 min, 48 sec

È stato designato all’unanimità, Domenico Martelli, a rivestire l’incarico di vicepresidente del Consorzio Valorizzazione e Tutela Nocciola di Calabria per i prossimi tre anni.

La nomina è arrivata nel corso di una riunione del neoeletto Cda, composto: dal riconfermato presidente Giuseppe Rotiroti, e oltre a Martelli, da Enrico Clasadonte, Nicolino De Giorgio, Tonello Marra, Rocco Rosanò e Domenicantonio Vono.

Domenico Martelli, un passato da funzionario pubblico nel settore della sanità ed una passione coltivata sin da bambino per la campagna ed il mondo della nocciola, a metà anni ’80 ha rivestito l’incarico di ultimo presidente della Coperativa Ancinal-Bruca. Il padre Annunziato ne era stato il primo presidente. Un’esperienza che ha segnato gli anni d’oro della produzione corilicola nei territori di Cardinale e Torre di Ruggiero, raggiungendo i 17 mila quintali annui.  Al padre è succeduto anche nella conduzione dell’azienda agricola. Una figura, quindi, con un’esperienza di lungo corso nel settore. Domenico Martelli è anche il presidente dell’Associazione culturale Nocciola Biologica Calabrese.

Domenico Martelli è subentrato nella carica di vicepresidente a Piero Martelli, che ha assolto a questo incarico con determinazione, abnegazione e passione sin dalla costituzione del Consorzio nel 2008. Uno dei più grandi produttori, in prima linea per la risoluzione delle problematiche e per la valorizzazione del settore corilicolo. Suo il merito dell’ingresso del Consorzio Valorizzazione e Tutela Nocciola di Calabria nella Comunità del Cibo di Slow Food con la Condotta di Soverato. Ora il cambio di guardia.

Domenico Martelli ha espresso piena convergenza con gli obiettivi già indicati dal presidente Rotiroti, vale a dire la volontà di migliorare la qualità, di aumentare la produzione, di investire sulla trasformazione per creare valore aggiunto. In questa prospettiva ha auspicato il coinvolgimento sempre più ampio dei giovani.

In occasione della riunione tenutasi presso la sede operativa del Consorzio, a Cardinale, il presidente Rotiroti ha informato anche sulle prossime iniziative. Per i primi di febbraio è prevista la messa a dimora di piante di nocciolo nella rotonda ubicata all’uscita Cardinale-Torre della Trasversale delle Serre. Un’iniziativa voluta come segno identitario del territorio, come benvenuto nei territori della nocciola Tonda calabrese.

Lascia un commento