Strage della Fiumarella, 61 anni dopo, una “due giorni” nel ricordo delle vittime

“Il valore della memoria, il sapere dell’identità” è il tema dell’iniziativa alla quale Ferrovie della Calabria ha aderito attraverso la forte determinazione dell’Amministratore Unico Ernesto Ferraro, organizzata in occasione del sessantunesimo anniversario del disastro ferroviario della Fiumarella.

La manifestazione in memoria di tutte le vittime, realizzata dal Comitato “23 dicembre 1961”, patrocinata dal Consiglio regionale della Calabria e da tutti i Comuni colpiti dalla vicenda, si svolgerà nelle due giornate di sabato e domenica, 17 e 18 dicembre 2022.
L’incidente ferroviario della Fiumarella è stato un disastro ferroviario italiano, avvenuto il 23 dicembre 1961 alle ore 7:45 sulla linea delle Calabro Lucane, ferrovia Cosenza-Catanzaro, nella immediata periferia di Catanzaro; causò la morte di 71 passeggeri, 31 dei quali del comune di Decollatura.
Il programma delle due giornate prevede:


Sabato 17 dicembre alle ore 9,10 partendo da Soveria Mannelli si raggiungerà la stazione di Catanzaro Città, con fermate previste . Nello stesso luogo alle ore 10,15 sono previsti gli interventi e le riflessioni dei vertici di FdC, delle autorità regionali, provinciali, militari, della prefettura e e del Sindaco di Catanzaro. Al termine verrà apposta una targa commemorativa.
DOMENICA 18 dicembre alle 17,30 a Decollatura verrà celebrata una Santa Messa presieduta dal Vescovo di Lamezia Terme in suffragio delle 71 vittime.