Rosario Piccioni: “Vicenda F.C. Lamezia Terme conferma assenza politica per lo sport. Ultimo bando impianti comunali quando io ero assessore”

“Oggi si sta scrivendo, purtroppo, una pagina molto buia per lo sport lametino e per la città. La vicenda che ha riguardato l’F.C. Club Lamezia Terme, che nel giro di…

Rosario Piccioni: “Vicenda F.C. Lamezia Terme conferma assenza politica per lo sport. Ultimo bando impianti comunali quando io ero assessore”

3 min, 14 sec

“Oggi si sta scrivendo, purtroppo, una pagina molto buia per lo sport lametino e per la città. La vicenda che ha riguardato l’F.C. Club Lamezia Terme, che nel giro di pochi giorni si è vista costretta a trasferirsi allo stadio “Granillo” di Reggio Calabria per il turno casalingo della partita contro il San Luca prevista per oggi, conferma ancora una volta quanto insieme al movimento “Lamezia Bene Comune” abbiamo messo in evidenza solo pochi giorni fa: non noi ma i fatti dimostrano che da parte dell’amministrazione Mascaro c’è sconnessione rispetto alle dinamiche reali della città, assenza di visione e programmazione.

Stando a quanto dichiarato dalla società, ci sono state comunicazioni diverse e contradditorie da parte dell’amministrazione comunale nel giro di pochissimi giorni in merito all’utilizzo dello stadio D’Ippolito per la giornata di oggi. Rendiamoci conto cosa questo possa significare per giocatori, società e tifosi con tutta la macchina organizzativa che ciò comporta.

Pensiamo soprattutto ai tanti tifosi che hanno sottoscritto un abbonamento e che oggi stanno subendo non solo una ferita sportiva ma anche un danno economico.

Rivolgiamo un appello al Sindaco e all’assessore allo Sport di fare di tutto per risolvere immediatamente questa grana perché nel mese di marzo la F.C. Lamezia Terme disputerà tutte le partite del suo calendario solo in casa.

C’è evidentemente un nodo politico fondamentale che questa vicenda conferma ancora una volta: manca una politica dello sport e degli impianti sportivi in questa città. Ciò che si riesce a realizzare, è merito delle società e delle associazioni sportive che svolgono il loro compito con competenza e passione.

Nella pallacanestro la Basketball Lamezia, da splendida outsider, sta veleggiando in vetta alla classifica del campionato di serie C gold davanti a corazzate che hanno fatto la storia di questo sport come la Juve Caserta. Nella pallavolo la Raffaele Lamezia, fin dall’inizio del campionato di serie B, occupa stabilmente le primissime posizioni. Nel calcio, campionato serie Promozione la Promosport sta facendo una cavalcata trionfale, inanellando un record dopo l’altro. Nel calcio a 5 femminile, campionato di serie A2, la Royal Team è sempre protagonista ed occupa il secondo posto in classifica. Nel calcio a 5 maschile, campionato di serie B, la Ecosistem Lamezia Soccer sta disputando una grandissima stagione. E potremmo continuare con tanti altri sport.

Ma l’amministrazione comunale, a detta di tutti, è completamente assente e non ha alcuna interlocuzione con le società che fanno tanti sacrifici e portano in alto il nome di Lamezia in giro per l’Italia. Anche qui non si tratta di critiche preconcette, ma sono i fatti a parlare. L’ultimo bando di gestione degli impianti sportivi comunali è stato pubblicato quando ancora il sottoscritto era assessore dello sport, a cavallo tra il 2013 e il 2014: una vita fa. L’unico bando varato dall’amministrazione Mascaro è stato annullato in autotutela a seguito delle illegittimità da noi denunciate. Da oltre cinque anni gli impianti sportivi comunali vanno avanti di proroga in proroga.

Tanto di fronte alla situazione degli impianti sportivi comunali quanto di fronte alla situazione delle palestre scolastiche comunali, che potrebbero essere utilizzate dalle realtà associazionistiche sportive per far riprendere le attività per bambini e ragazzi dopo due anni di stop, era necessaria un’iniziativa da parte dell’assessore allo sport che aprisse un tavolo di confronto con tutte le realtà sportive delle città. Iniziativa che purtroppo non c’è stata o, se c’è stata, non si è percepito nulla all’esterno.

Mi farò promotore nei prossimi giorni, insieme a tutti i consiglieri comunali di maggioranza e minoranza, perché si arrivi al più presto a un bando trasparente per la gestione degli impianti sportivi comunali e si avvii una seria e programmata politica dello sport per prevenire situazioni come queste che penalizzano chi nell’attività sportiva investe energie, passione e risorse”. Rosario Piccioni, consigliere comunale Lamezia Bene Comune.