Ecosistem Lameziasoccer, riparte sabato il campionato di serie B di calcio a 5 maschile

Riparte sabato il campionato di serie B di calcio a 5 maschile con la diciannovesima giornata di campionato, quartultima della stagione regolare. Dopo la seconda lunga pausa, concomitante con le…

Ecosistem Lameziasoccer, riparte sabato il campionato di serie B di calcio a 5 maschile

Riparte sabato il campionato di serie B di calcio a 5 maschile con la diciannovesima giornata di campionato, quartultima della stagione regolare. Dopo la seconda lunga pausa, concomitante con le…

3 min, 19 sec

Riparte sabato il campionato di serie B di calcio a 5 maschile con la diciannovesima giornata di campionato, quartultima della stagione regolare.
Dopo la seconda lunga pausa, concomitante con le finali di Coppa Italia, le squadre del girone H si ritroveranno sul parquet sabato pomeriggio per riprendere la dove avevano lasciato. Una ripartenza ancora a singhiozzo visto che, dopo le gare di sabato, ci sarà un altro stop in occasione della Pasqua.
Tanto premesso salvo ulteriori rinvii a causa covid che, in parte, hanno già condizionato il torneo, soprattutto, per la formazione orange all’indomani della prima pausa a cavallo del nuovo anno.
Dopo la prima pausa, con relativi rinvii per covid, l’Ecosistem non è stata più la stessa, con la media punti notevolmente abbassatasi e relativi passi indietro in classifica.
La speranza ora è che le cose cambino ancora una volta, con gli orange pronti a fare un bel finale di stagione tra regular season e play-off dando per scontato il primo posto del Canicattì. Per la formazione di Bebo Carrozza l’obiettivo ora può essere il secondo posto, che darebbe dei vantaggi per la post-season potendo giocare le gare tra le mura amiche.
Durante la pausa l’Ecosistem ha lavorato duramente con la prima parte affidata al preparatore atletico, Prof. Vincenzo Longo, che non ha lesinato tempi e modi per riportare i ragazzi nella miglior condizione di forma possibile.
Condizione indispensabile, anche se non essenziale visto che, più che la condizione fisica, il 2022 finora è stato condizionato dalla tenuta mentale della squadra che non è riuscita a chiudere diverse gare sbagliando l’impossibile.
Proprio la convinzione dei propri mezzi deve essere il volano per ritornare ad incamerare i tre punti per ogni partita, com’era successo nella prima parte della stagione.  Certamente qualche punto si è perso non per proprie colpe ma ora bisogna guardare avanti e cercare di fare il massimo sin dalla prossima gara che prevede la trasferta sul campo della Meriense.
La gara d’andata è stata, forse, la più scoppiettante degli ultimi anni, con sorpasso e controsorpasso quando ormai pareva persa. Sotto 4-6 gli orange riuscirono a ribaltare il risultato con un finale in crescendo. Una gara in cui registrammo il massimo dei gol segnati in stagione così come quelli subiti per una squadra che comunque mantiene il primato positivo nelle reti subite.
In sala stampa mister Carrozza analizza l’avversario e punta ad un finale in crescendo in vista della post-season: “Nella gara d’andata la Meriense ci ha messo in grossa difficoltà grazie ad una qualità altissima del proprio roster. Difatti, ha uno dei migliori attacchi ed il capocannoniere del torneo, e solo all’ultimo minuto siamo riusciti a fare nostra la gara e questo ci fa capire la loro forza. A mio parere la loro classifica non è veritiera della loro qualità ma molto bugiarda”.
“Dal canto nostro – prosegue mister Carrozza – dobbiamo solo pensare ad andare lì e fare la nostra partita, perché è arrivato il momento di ritornare alla vittoria che manca da parecchio tempo e chiudere nel migliore dei modi questa ultima parte della regular season. Ce la metteremo tutta per fa si che ciò accada, anche perché ci stiamo avvicinando ai play-off e se non ci arrivi mentalmente e moralmente all’altezza rischi veramente di fare brutta figura e sarebbe un peccato dopo tutto ciò che abbiamo costruito in questa stagione”.
Per il match che si giocherà al Palalberti di Barcellona P.d.G., alle ore 16:00, con diretta sulla pagina facebook della società, la C.A.N. 5 dell’AIA ha designato per la direzione i sigg. Francesco Quartaronello di Messina e Davide Zingariello di Prato con al cronometro Antonio Melita di Messina.
Nel campionato Under 19 le giovani panterine saranno di scena domenica mattina al Palasparti per affrontare i pari età del Polisportiva Futura RC, squadra in piena lotta per una migliore posizione nei play-off. Calcio d’inizio previsto alle ore 11.