L’Ecosistem Lamezia Soccer sabato 14 al PalaSparti contro l’Acireale

Dopo la straordinaria vittoria contro il Città di Palermo, la capolista Ecosistem Lamezia Soccer è ora chiamata ad affrontare alla grande il girone di ritorno.

Seconda sfida interna consecutiva per gli Orange che nel primo turno di campionato dopo il giro di boa affronteranno i siciliani della Drago Acireale. Appuntamento al PalaSparti di Lamezia Terme, sabato 14/01, ore 16 (ingresso gratuito).

I lametini arrivano a questa sfida con il morale a mille, dopo aver sconfitto il Città di Palermo e aver agguantato così il primo posto in una sfida pirotecnica. Il risultato finale della gara è stato di 5-4, con tutte le reti segnate nella prima frazione di gioco; i gol lametini portano le firme di: Mantuano, Gerbasi, Gagliardi e doppietta di Ecelestini.

Nell’ultimo turno di campionato i siciliani dell’Acireale hanno, invece, battuto in trasferta Casali del Manco, imponendo ai calabresi lo score di 4-6. Per i siciliani a segno: Tomarchio, doppietta, Musumeci, tripletta e Anastasi. Musumeci, a quota 12 gol, è il capocannoniere dei granata.

Nel girone d’andata la gara tra Acireale e Lamezia è terminata 1-3, con le Pantere Orange capaci di affermarsi in trasferta, grazie a i due gol messi a segno da Modafferi e la rete segnata da Ecelestini.

La partita, valida per il 14° turno del campionato di Serie B, gir. H, sarà diretta dai sig. Marilena Catanese, di Barcellona Pozzo di Gotto, e Matteo Speziale, di Cosenza. Cronometrista sarà il sig. Giovanni Loprete, di Catanzaro.

Resta massima la concentrazione in casa Ecosistem, come riferisce Fabio Ecelestini: «Dobbiamo essere consapevoli delle nostre possibilità senza però montarci la testa, mantenendo alta la concentrazione e continuando a lavorare al massimo. Il gruppo è forte ed unito, stiamo realizzando una bella stagione e vogliamo regalare soddisfazioni al nostro pubblico. Al giro di boa dobbiamo farci trovare pronti, ci aspetta ancora un intero girone di ritorno dove tante possono essere le insidie e in cui l’attenzione deve rimanere sempre alta».