Sequestro di una piantagione di cannabis indica nel cosentino

Nel corso della giornata di ieri 6 ottobre, nel comune di Casali del Manco (CS), in località “Vallone Nocella”, i Carabinieri della Compagnia di Cosenza hanno proceduto al sequestro di 1760 piante di cannabis indica, di altezza variabile compresa tra 160 cm e 310 cm.
La piantagione si estendeva su un’impervia area dalla superficie complessiva di 1000 metri quadri ed era munita di un sistema di irrigazione formato da un reticolato di tubi collegati a 4 cisterne d’acqua, di cui due della capienza di 1000 litri e due della capienza di 3000 litri. Al termine delle operazioni di campionatura del 10% delle piante, per i successivi accertamenti tecnici, si procedeva alla distruzione sul posto della piantagione mediante termocombustione. Sono in corso indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Cosenza, per risalire agli autori del reato.