Il maggio dell’Abbazia Benedettina di Sant’Eufemia

Con la bella stagione ripartono le attività all’interno dell’Abbazia Benedettina di Sant’Eufemia: per tutto il mese di maggio i tirocinanti del Servizio Civile Universale in servizio presso il Comune di…

Il maggio dell’Abbazia Benedettina di Sant’Eufemia

1 min, 23 sec

Con la bella stagione ripartono le attività all’interno dell’Abbazia Benedettina di Sant’Eufemia: per tutto il mese di maggio i tirocinanti del Servizio Civile Universale in servizio presso il Comune di Lamezia Terme, accompagneranno alla visita chiunque vorrà visitare lo splendido monumento, emblema, con il Castello normanno svevo, del medioevo lametino.

L’attività di valorizzazione delle emergenze archeologiche è tra le priorità dell’Assessorato alla Cultura e l’accessibilità alla visita, dovrà nei prossimi tempi essere estesa ai restanti siti archeologici del territorio, una volta completate le operazioni burocratiche e manutentive relative alle strutture.

Il maggio in Abbazia è stato promosso dai ragazzi del SCU – dichiara l’Assessore alla Cultura Giorgia Gargano – che concludono il loro anno di impegno in Comune con un vero dono alla città, supportando con entusiasmo, competenza e generosità numerose attività dell’amministrazione.

Le aperture mattutine sono state pensate per gli studenti e i loro insegnanti in questo ultimo mese di scuola. Sarà loro garantita una visita di qualità, adatta a tutte le fasce d’età, che sappia restituire il senso della storia dell’abbazia nel suo dialogo con il paesaggio nel quale è inserita Alla base – conclude l’assessore Gargano – c’è il progetto di rendere il parco uno spazio di uso e frequentazione quotidiana per i lametini, un luogo di affezione e di abitudine al bello dove si possa passeggiare anche in compagnia dei propri animali domestici, dove i bambini possano giocare liberamente in mezzo ai ruderi e agli alberi. Presto partirà anche l’organizzazione di eventi e incontri estivi come contributo di un luogo carico di storia a un’estate di ripartenza e di speranza per tutti.