Miss Italia Calabria ha incoronato Miss città di Fuscaldo

È stata proclamata la vincitrice della terza tappa di Miss Italia Calabria: Miss città di Fuscaldo è Teresa Alessandra Leone.

La fascia di Miss Rocchetta Bellezza è stata consegnata alla seconda classificata Maria Cesario. La fascia di Miss Framesi è andata alla terza classificata Martina Siciliani. La quarta classificata è Greta Tassiello, la quinta classificata è Veronica Falsone, la sesta classificata è Lusiana Magliocco.

Le selezioni di Miss Italia Calabria, curate con passione e dedizione dagli esclusivisti regionali Linda Suriano e Carmelo Ambrogio, titolari della Carli Fashion Agency, rappresentano un’opportunità per valorizzare le tradizioni, i dialetti e la cultura della nostra amata Regione.

Linda Suriano e Carmelo Ambrogio hanno evidenziato che: «Siamo particolarmente legati a Fuscaldo. Ringraziamo l’amministrazione comunale, il sindaco Giacomo Middea, il consigliere Carmine Scrivano, la consigliera Adriana Ramundo, l’associazione “Le meraviglie del borgo” e il pubblico. Siamo felici di essere riusciti a portare Miss Italia a Fuscaldo dopo due anni di assenza. Ci auguriamo di aver regalato a tutti una bella serata. Ringraziamo la nostra super squadra, le aspiranti miss e le loro famiglie».

Le selezioni dell’ambito concorso di bellezza, giunto alla sua 85esima edizione, hanno portato le aspiranti miss e il pubblico alla scoperta della pittoresca località di Fuscaldo. Un luogo che affascina e incanta; un piccolo borgo arroccato su una collina a circa 350 metri d’altezza che domina il mar Tirreno. Entrare nel centro storico di Fuscaldo significa immergersi in un’atmosfera carica di storia, dove ogni pietra, ogni vicolo, racconta un capitolo del passato millenario di questa comunità. Le origini di Fuscaldo sono avvolte dal mistero. Questo enigma aggiunge ulteriore fascino a una città che sembra sospesa nel tempo, come si evince dai ritrovamenti di tombe e manufatti di epoca greco-romana nei secoli scorsi. Noto come “paese di pietra”, Fuscaldo compare per la prima volta nel 589 d.C. nei registri storici nome “Castrum Fuscaldi”. Il centro storico è un vero e proprio museo a cielo aperto. I vicoli tortuosi e le imponenti costruzioni medievali, tra cui il Palazzo Ducale e la Chiesa Matrice di San Giacomo Maggiore, risalente al 1166, mettono in luce l’importanza culturale di questo borgo. Le chiese che punteggiano il panorama urbano, come San Giuseppe, San Giovanni Nuovo, l’Immacolata, Santa Maria del Rosario e molte altre, custodiscono pregevoli opere d’arte sacra e rappresentano punti di riferimento spirituali per la comunità locale. La principale risorsa del territorio è costituita dalla pesca delle alici, pesce azzurro per eccellenza, protagonista di “Fuscaldo: alici in festival”, una manifestazione che ogni estate richiama migliaia di visitatori.

Ieri sera, il Lungomare “San Francesco di Paola” – Marina di Fuscaldo, con i suoi suggestivi paesaggi e scorci sul mare, è stato il palcoscenico della terza tappa di Miss Italia Calabria. L’evento ha catturato l’attenzione di un pubblico numeroso. Il sostegno per le aspiranti miss in gara, anche sui social network della kermesse, ha reso l’atmosfera ancora più coinvolgente e appassionante.

Il tema di Miss Italia Calabria si rinnova ogni anno al fine di puntare i riflettori sulle meravigliose ricchezze naturali, storiche e architettoniche della nostra terra. Fil rouge di questa edizione è “Calabria tra storie e tradizioni – un viaggio d’incanto”, con la direzione artistica di Linda Suriano, testi a cura di Francesca Marchese, coreografie di Lia Molinaro. L’Accademia New Style di Cosenza, diretta da Franca Trozzo, ha reinterpretato i tradizionali abiti calabresi in chiave moderna. Ogni costume, indossato dalle aspiranti miss, ha combinato sapientemente passato e presente, incarnando appieno l’anima della Regione. Ciascuna tappa del concorso sarà accompagnata dalla sigla esclusiva “Immagina la bellezza”, ideata dal cantautore Roberto Bozzo, che riflette lo spirito vivace e autentico di Miss Italia Calabria.

La serata è stata condotta con una grinta e un entusiasmo travolgenti da Linda Suriano e Larissa Volpentesta regalando al pubblico uno spettacolo emozionante. A impreziosire l’evento, le esibizioni canore di Sara Gaudio.

Il sindaco di Fuscaldo Giacomo Middea ha dichiarato che: «Per noi è stato un onore ospitare nuovamente questa kermesse dopo due anni. È un’immagine stupenda vedere la città di Fuscaldo così viva. Ci teniamo perché puntiamo molto sulla valorizzazione del territorio e riteniamo che la bellezza possa essere un veicolo per la crescita della Calabria. Fuscaldo è una meraviglia da scoprire. Auguro alle aspiranti miss di avere successo nella vita. Sono convinto che alla bellezza le ragazze sapranno unire i contenuti».

La vincitrice della terza tappa di Miss Italia Calabria è stata proclamata dalla giuria composta da: Francesca Bergesio (Miss Italia 2023), Elisa Novello (Miss Social 2023), Carmine Scrivano (consigliere comunale), Giovanni Folino (giornalista), Giuseppe Pirillo (Framesi), Salvatore Garbato (truccatore delle dive), Angelo Scorzo (grafico Aesse design), Francesca Foti (associazione “Le Meraviglie del borgo”), Antonio De Gaetano (Miluna), Geppino Carnevale (impiegato postale in pensione), Maria Pia Matera (studentessa).

Miss città di Fuscaldo ha confessato di aver vissuto: «Un’emozione improvvisa. Non mi aspettavo questa vittoria. Ringrazio tutti per questa splendida occasione, Dedico questa fascia a me stessa perché rappresenta una sfida personale che mi ha consentito di superare la mia insicurezza, incoraggiandomi a credere maggiormente in quello che faccio».

Miss Italia 2023 Francesca Bergesio, madrina della serata, ha sottolineato che «È sempre un’emozione unica salire sul palco di Miss Italia perché rivivo le emozioni, le sensazioni, le vibrazioni che ho provato sfilando sulla passerella durante le selezioni a cui ho partecipato nella precedente edizione. Un’emozione unica che porterò sempre on me. La cittadina di Fuscaldo mi ha colpita tantissimo. Ormai, mi sento una calabrese d’adozione perché ho trascorso gran parte di quest’anno in questa splendida Regione Ho sempre ricevuto un’ottima accoglienza. I calabresi sono molto calorosi; è bello ritornare in questa terra fantastica con prodotti eccellenti e paesaggi mozzafiato. Inoltre, il mio legame con Linda e Carmelo cresce sempre più. Li ringrazio per la loro ospitalità in queste fantastiche serate in cui si creano ricordi indimenticabili».